Sportello Unico Digitale Edilizia:il ciclo di una pratica, dalla presentazione alla conclusione, attraverso un sistema chiaro e preciso

La normativa – da una parte – ma soprattutto la necessità di modernizzare il rapporto tra Comune e utente – dall’altra – ha spinto l’Ente a promuovere azioni per l’automazione dello Sportello Unico dell’Edilizia attraverso l’impiego di strumenti informatici che consentono di ricevere e registrare la documentazione tecnica progettuale e di presentare istanze, comunicazioni e segnalazioni in modalità telematica nonché di gestire tutti i processi relativi alla fase istruttoria, aggiornando l’utente sullo stato di avanzamento del procedimento amministrativo emettendo comunicazioni e provvedimenti in formato digitale.

Il software, che verrà inizialmente utilizzato per la presentazione on-line dei titoli edilizi più semplici (C.I.L. e C.I.L.A.), permetterà di realizzare un canale digitale tra cittadino, professionista e pubblica amministrazione sia per la presentazione delle istanze edilizie che per una facile e immediata consultazione della normativa, dei regolamenti, della modulistica e di tutti gli altri strumenti utili al professionista.

Il passaggio dal sistema cartaceo al sistema informatico per la gestione dei procedimenti edilizi e la messa a regime del software avverranno gradualmente attraverso un periodo transitorio per dare modo ad utenti ed addetti ai lavori di adeguarsi ed entrare in confidenza con la nuova procedura che, una volta partita, consentirà di ridurre significativamente la quantità di carta fino alla progressiva eliminazione della stessa a favore di un sistema di archiviazione di tipo informatico.

Ciò motivato anche dalle difficoltà che l’ente affronta quotidianamente nella gestione degli archivi documentali ed, in particolar modo, quello delle pratiche edilizie che, per dimensione e per frequenza delle richieste di accesso provenienti dall’esterno, necessita di una maggior flessibilità nella movimentazione dei dati.

Ultime notizie e aggiornamenti